Svelati alcuni dettagli relativi numerosi prodotti Apple
Un thread interessante pubblicato questa mattina su Reddit da un presunto insider Foxconnafferma di essere a conoscenza dei vari prodotti Apple in cantiere e di aver preso visione dei prototipi circolanti in azienda. Vi sono parecchie notizie riguardo iPhone 8, Siri Speaker, i futuri iMac e le tastiere e-ink che verranno adottate sui futuri MacBook.

Il leaker afferma di aver visto l’iPhone 8 in fase EVT (test di convalida ingegneristica) intorno al mese di gennaio. Egli sostiene che il Touch ID non sarà presente sulla parte posteriore del dispositivo e che il design assomiglierà a quello di un iPhone 7 con delle cornici verticali più sottili. Sostiene inoltre che lo scanner delle impronte digitali posto sotto il vetro del display, era stato testato ma aveva avuto scarsi risultati.

Per quanto riguarda Siri Speaker, il nuovo assistente vocale di Apple atteso al WWDC17, pare che il dispositivo assomigli ad un piccolo Mac Pro. Secondo le sue parole pare che abbiano testato più progetti tra cui le versioni con una fotocamera e un display ma il prodotto finale, in arrivo in questo 2017, non includerà nessuna delle due cose.

Per quanto riguarda gli iMac, l’aggiornamento previsto per il 2017 non porterà grandi cambiamenti. Tuttavia, nel 2018 potrebbe arrivare un aggiornamento molto importante che andrebbe a rivoluzionare completamente la linea degli all-in-one.

Anche i MacBook non subiranno cambiamenti sostanziali per quest’anno, ma sono previsti grandi cambiamenti per i modelli futuri. Questo includerebbe l’utilizzo di tastiere-Ink dinamiche in accoppiata alla Touch Bar OLED.

Forse la cosa più interessante riguarda gli Apple AR glasses il cui lancio sembra esser fissato per il 2019. Gli occhiali avranno moduli conduzione ossea, microfoni, una batteria interna e un prisma per riflettere le informazioni alla vista dell’utente.

Gli occhiali a quanto pare includerebbero un microfono per l’input vocale e accelerometro per rilevare il movimento. Il thread dice che gli occhiali sarebbero in grado di rilevare i movimenti della testa come l’annuire o lo scuotere il capo e disporrebbero di una strip capacitiva utilizzata per il controllo del volume e per la risposta alle chiamate.