Google Pixel Apple
Google Pixel a fianco a iPhone di Apple

Avete presente quando lo scorso anno c’erano critici di Apple che suggerivano che la società fosse in grande difficoltà a causa del lancio del smartphone Pixel di Google? Ebbene, sembra che queste preoccupazioni siano andate dissolvendosi, date le ultime notizie sulla mancanza di successo di Pixel. Alla fine, è solo un’ulteriore prova che afferma Apple come leader tra gli smartphone di fascia alta, uno scenario che probabilmente non cambierà facilmente.

Il più recente rapporto, basato sui dati di Google Play, suggerisce che Pixel ha recentemente attraversato il traguardo di vendita di un milione di unità, otto mesi dopo il lancio dello smartphone. Questo avrebbe messo il dispositivo fondamentalmente in uno stato simile a quello del BlackBerry, piuttosto che renderlo un serio concorrente di Apple. I report iniziali suggerivano che il volume di vendita sarebbe stato tra i 3 e i 4 milioni per la rimanente parte del 2016, senza contare i circa cinque mesi del 2017 necessari a completare l’anno.

L’analista Michael Blair ha rilevato che pochi milioni di unità non sarebbero di grande effetto nei confronti di Apple nel breve termine, ma che decine di milioni potrebbero incidere nel lungo periodo. Ebbene, se fissiamo il primo anno di vendite di Google Pixel a circa 1,5 milioni, questo è all’incirca il 20% di quello che ci si poteva aspettare.

Con tali proiezioni di vendita, molto più basse per il primo anno, ci si deve chiedere quanto Google possa andare avanti, e quante risorse dovrebbe investire per diventare un serio competitor di Apple. Se il telefono non è in grado di oltrepassare le 2 milioni di unità vendute nel suo primo anno, non sarà facile vedere decine di unità vendute in quelli successivi.