Tempo di lettura: 1 minuto

iphone-x

Proprio mentre l’immagine del Melafonino che scivola dalla tasca di Tim Cook diventa virale, ecco partire il primo carico di iPhone X. L’attesa è alle stelle per questo dispositivo, modello celebrativo e grande rivoluzione rispetto ai dispositivi degli ultimi anni.

Un iDevice che rappresenta un netto taglio col passato, basti pensare al nuovo pannello OLED e alla scomparsa del tradizionale tasto Home. Tutto è cambiato in casa Apple? Non proprio, visto che prosegue la partnership con Foxconn.

Mancano circa due settimane al lancio ufficiale di iPhone X, in queste ore sono partiti i primi pezzi dagli stabilimenti Foxconn di Shanghai e Zhengzhou e già trapelano i primi numeri. Sarebbero infatti 46500 le unità che hanno lasciato la Cina per essere smistati in due centri spedizione, uno negli Emirati Arabi Uniti e l’altro in Olanda.

Questi hub gestiscono le spesizioni riguardani Medio Oriente ed Europa, in ballo ci siamo quindi anche noi, anche se la scarsità di unità distribuite non permetterà sicuramente di coprire la richiesta iniziale. E’ solo la prima spedizione, ovviamente questo è solo l’inizio e nei prossimi giorni l’operazione proseguirà.

Altissima la richiesta per un dispositivo che ha generato un hype senza precedenti, stando alle stime l’approvvigionamento dovrebbe essere in linea con le richieste delle prima fase solo a inizio 2018, dunque c’è molta strada da fare. Lo staff di Foxconn lavora senza sosta, produzione arrivata a 400 mila unità settimanali.