Oltre ad iPhone 8 e iPhone X, sul palco intitolato a Steve Jobs è stato presentato anche Apple Watch Series 3. Il terzo smartwatch secondo Cupertino è stato accolto con qualche perplessità e all’esordio è servito un po’ di tempo per entrare nel cuore degli utenti.

Stando a quanto fanno sapere gli analisti GBH, le vendite stanno andando fortissimo, sarebbero già stati raggiunti numeri degni di nota. Momento di svolta per la proposta indossabile di Cupertino, scopriamo perché.

Dopo anni in cui i clienti hanno lamentato un’eccessiva dipendenza da iPhone, Apple Watch si è liberato. Merito della nuova connettività LTE, un’opzione che apre a nuove possibilità d’uso. Mai prima d’ora un Apple Watch aveva potuto contare su una tale libertà d’azione, gli utenti attendevano da tempo questo momento.

apple watch series 3 successo

Un ecosistema maturo, che va a integrarsi con AirPods, gli auricolari senza fili che Apple ha proposto un anno fa. Cupertino offre soluzioni a chi vuole vivere la tecnologia in ogni momento della giornata, con un occhio di riguardo nei confronti di coloro che svolgono attività sportiva.

Non solo Apple Watch Series 3 sta andando bene, ma a quanto pare gran numero degli acquirenti non ha mai avuto uno smartwatch Apple in passato. Si tratta dunque di nuovo mercato o di clienti sottratti alla concorrenza. Apple continua ad espandersi e le sue mosse strategiche per il momento stanno dando i risultati sperati.

A sentire l’80% del campione intervistato negli States, la connettività LTE è l’opportunità più interessante offerta dal nuovo iDevice da polso, peccato però che gli utenti italiani non possano godere di questa nuova feature.