auto Steve Jobs

L’auto del fondatore di Apple, Steve Jobs, sarà venduta all’asta il 6 dicembre. L’automobile è una BMW Z8 cabriolet, modello 2000 ed è una delle 30 auto che verranno messe all’asta a Manhattan in quella occasione. Questo veicolo potrebbe essere venduto per più di 300 mila dollari.

Quanti frequentano l’asta di RM Sotheby potrebbero preferire una Ferrari 250 GT Cabriolet Series II modello 1961 disegnata da Pininfarina, con una stima di prevendita compresa tra 1,5 e 1,8 milioni; o avere la possibilità di acquistare una Porsche 911 GT2 modificata nel 1995, con una stima compresa tra 1,1 milioni e 1,4 milioni di prezzo; o, ancora, una Chrysler D’Elegance 1952 di Ghia, il cui prezzo è stimato tra i 900 mila e 1, 1 milione di dollari.

Ma tra tutte queste vetture, quest’anno si può optare anche per l’auto che fu di Jobs, un modello che serviva come “test per nuove tecnologie di ingegneria“, spiega la casa d’aste. “Anche se non era un fan di automobili”, Jobs ha apprezzato “il design tedesco”.

Il fondatore di Apple ha acquistato la sua BMW nell’ottobre del 2000 e l’ha venduta tre anni dopo. Anche se ha cambiato proprietari poche volte, l’auto conta solo 24.461 chilometri. Il veicolo ha una copia della sua vecchia targa di California, sotto il nome di “Jobs, Steven P”, nonché manuali d’uso e un telefono cellulare, stranamente Motorola.