ipad

Senza infamia e senza gloria: iPad di terza generazione viene “licenziato”, mandato in pensione o come preferito. Apple, infatti, lo dichiarerà obsoleto nel giro di pochi giorni. Successivamente, la società non sarà tenuta a fornire servizi o supporto tecnico su questo dispositivo (ad eccezione della California e della Turchia, dove si potrà ancora andare al servizio di assistenza o chiamare il numero destinato a tale servizio, purché non si superi appunto ottobre 2019, il mese in cui cesserà di essere disponibile).

Introdotto nel 2012, il dispositivo ha introdotto il display Retina da 9,7 pollici), così come un design con anteprime più grandi, scomparso con iPad Air. Tuttavia, la “tavoletta” di terza generazione ha avuto un successo molto breve: dopo sette mesi dalla sua uscita, è arrivato iPad di quarta generazione, che incorporava il connettore Lightning.

Secondo le informazioni che oggi circolano sul web, lo staff di Apple e dei centri di assistenza autorizzati hanno ricevuto una e-mail nella quale gli veniva comunicato che sia la versione Wi-Fi sia quella mobile sarebbero usciti dall’elenco dei dispositivi ufficiali che verranno supportati in futuro.

Come fatto curioso, iPad 2, che ha continuato ad essere venduto fino al 2014 come tablet più economico di Apple, continuerà ad avere supporto fino al 2019.