qualcomm iphone e iPad

In casa Apple le cose stanno cambiando velocemente, basti pensare all’utilizzo di pannelli OLED, una tecnologia che Cupertino ha preferito evitare per molti anni. C’è aria di novità e qualcosa è destinato a cambiare anche per quanto riguarda la fornitura di componenti Qualcomm, azienda produttrice di microprocessori.

Parliamo di uno dei marchi leader del settore, la notizia bomba arriva dal Wall Street Journal e per il momento non ci sono state smentite. Apple sembra intenzionata ad andare fino in fondo, cambiando radicalmente la dotazione hardware di iPhone e iPad.

Un braccio di ferro legale tra Apple e Qualcomm, con tanto di richiesta di risarcimento pari a un miliardo di dollari. Queste tensioni sono nati dall’accusa rivolta a Qualcomm di aver esercitato un comportato scorretto nel mercato chip, l’azienda imputata non è rimasta con le mani in mano e ha risposto con le maniere forti, lanciando a sua volta una nuova azione legale.

Apple non molla l’osso e strappa con il partner commerciale. La produzione di chip, già dall’anno scorso, è stata condivisa con un’altra azienda, dal 2018 Qualcomm scomparirà dai piani di Cupertino. MediaTek attende gli sviluppi con l’orecchio teso, ci sono grandi possibilità di guadagno in vista. Secondo voi Apple fa bene a salutare Qualcomm?