iPhone-X

Sicuramente un modo per ignorare le code per acquistare un iPhone X. Ma, certamente, non il migliore. Tre uomini, in felpa e su un pickup bianco Dodge, hanno preso d’assalto un furgone UPS mentre era parcheggiato davanti ad un negozio Apple a San Francisco.

Il valore totale della merce rubata è stimata a più di 370.000 dollari. iPhone X, disponibile da oggi nei negozi, ha come prezzo di base 999 dollari. I sospettati del furto non sono ancora stati catturati.

Ogni dispositivo è stato catalogato con una descrizione e un numero di serie: il che significa che il rapporto di polizia è stato uno dei più complessi e particolareggiati, come racconta lo stesso sergente Paul Weggenmann.

Le persone che avevano deciso di andare a ritirare oggi gli iPhone pre-ordinati presso il negozio di Stonestown, a San Francisco, riceveranno i dispositivi in ​​tempo. Lo assicurano gli addetti, facendo in modo di non creare un disservizio alla propria clientela.

Il furto di iPhone è da tempo un business redditizio, ma la funzionalità “Find My iPhone” e il blocco remoto di Apple hanno causato un calo nel numero di dispositivi rubati. Per i ladri intraprendenti, la chiave è ottenere un iPhone prima che questi servizi siano stati configurati.

Quel che rende questo furto particolarmente degno di nota è il fatto che si verifica poco prima del lancio di iPhone X, uno dei prodotti di più alto profilo di Apple negli anni. Il dispositivo, infatti, potrebbe finire per diventare il prodotto più “caldo” che Apple abbia mai venduto.

Gli utenti hanno preordinato più di due volte il numero di unità di iPhone X nei primi quattro giorni rispetto a quanto registrato dal record precedente, quello di iPhone 6 (secondo i dati di Slice Intelligence). Questo record è stato stabilito nonostante le forniture – che secondo i rapporti sono scarse – con il rischio di vedersi consegnare iPhone a metà dicembre. La disponibilità del 3 novembre per iPhone X è scomparsa in pochi minuti quando gli ordini sono iniziati il ​​27 ottobre.

Per quanto riguarda il furto, l’autista dell’UPS aveva bloccato l’area di carico dopo aver parcheggiato al di fuori dello Stonestown Galleria Shopping Center, nel quartiere sud-occidentale di San Francisco. Un custode ha scoperto i sospetti che scaricavano scatole dal camion UPS per caricarle su un camion Dodge e ha scattato una foto.

UPS ha detto che sta collaborando con la polizia per indagare sul furto.