iphone x

Le prime indiscrezioni sul funzionamento di iPhone X cominciano a invadere il web e, a quanto pare, si segnala un interno radicalmente ridisegnato. Per esempio, pare che Apple abbia gestito due batterie in una forma a “L” per ottimizzare lo spazio.

Lo conferma iFixit, secondo il quale il nuovo design è in realtà più simile all’iPhone originale di quanto ci si aspettasse. “iPhone ha percorso una lunga strada in dieci anni, a condizione che il design si è ristretto, e questo iPhone è più simile all’originale di quanto abbiamo visto in questo lungo periodo di tempo“, ha commentato.

La differenza più immediata che viene notata ha a che fare con le batterie: ora ce ne sono due e, come detto, sono disposte in forma di “L”, con il resto dei componenti che li circondano. In generale, l’iPhone X ha ottenuto un “punteggio di riparabilità” di 6 su una scala da 0 a 10. Gli specialisti ne elogiano la relativa facilità con cui si può sostituire lo schermo del dispositivo e la batteria, ma lamentano la parte posteriore in vetro, la quale costringerebbe a rimuovere componenti aggiuntivi, come la fotocamera posteriore, nel caso di rottura o sostituzione. “Il vetro sulla parte anteriore e posteriore duplica la probabilità di danneggiamenti in caso di cadute e, se il vetro posteriore si rompe, tutti i componenti devono essere rimossi e l’intero telaio sostituito“, avvertono.

Diversi acquirenti sfortunati hanno già sperimentato qualche problema. Tuttavia, iFixit dice che “le riparazioni dello schermo e delle batterie sono ancora una priorità nella progettazione dell’iPhone“. Uno schermo rotto può essere sostituito senza la necessità di rimuovere l’hardware biometrico Face ID, il che significa che le riparazioni saranno molto probabilmente più economiche e veloci.

Riparare solo il display di un iPhone X costa 279 dollari negli Stati Uniti, anche se la spesa potrebbe essere superiore. Quando Apple valuta un device e quelli che chiama “altri danni”, le commissioni di riparazione possono aumentare fino a 549 dollari. Questi prezzi di riparazione sono sostanzialmente superiori al costo di riparazione di un iPhone 8 Plus, che non dispone dello schermo OLED dell’iPhone X. Secondo Apple, la riparazione dello schermo di un iPhone 8 Plus costa dai 169 ai 399 dollari. L’azienda di Cupertino sostiene che i tassi si applicano se “è necessario sostituire lo schermo a causa di danni accidentali o manomissioni“.

 

Apple ha anche ridotto la dimensione della scheda del circuito principale del dispositivo piegandola in modo efficace. Il risultato è che si adatta a componenti che occupano circa il 35 per cento in più di spazio rispetto alla superficie di iPhone 8 Plus. “Questa scheda miniaturizzata è incredibilmente efficiente nello spazio“, ha commentato iFixit. La densità dei connettori e dei componenti è senza precedenti.

Altri risultati di sicuro riguardo includono un connettore Lightning apparentemente rinforzato sulla parte inferiore del telefono. La doppia fotocamera sul backpanel ha un design altrettanto sicuro.