samsung apple

Samsung occupa da anni il primo posto del mercato smartphone, una leadership figlia di una forte presenza ottenuta tramite la distribuzione di numerosi modelli ogni anno. Apple può contare su pochi smartphone su base annua, nel 2017 hanno visto la luce solamente iPhone 8, 8 Plus e iPhone X, ma a quanto pare questo terzetto basta per mettere in fila tutta la concorrenza.

Stando a quanto fanno sapere gli analisti di TrendForce, il gigante sudcoreano potrebbe presto perdere il suo scettro. Le previsioni relative al quarto e ultimo trimestre di quest’anno quantifica in 435 milioni di pezzi il quantitativo di smartphone prodotti, un aumento del 6.3% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Samsung, come abbiamo detto, è abituata a guardare tutti dall’alto, nel terzo trimestre la produzione ha subito un boost, anche grazie all’arrivo di Galaxy Note 8 e alle buone vendite fatte registrare da alcuni device di fascia media. Quota di mercato pari al 21.2%, 81 milioni di smartphone.

Ma l’immediato futuro non si prospetta altrettanto roseo per Samsung, previsto un calo della produzione ingente, il nuovo dato dovrebbe attestarsi intorno ai 77 milioni, di contro Apple vola sospinta dai suoi nuovi dispositivi.

Cupertino può puntare a quota 81 milioni di pezzi, cifra che ne farebbe il produttore leader del settore con il 19.1 del market share, contro il 18.2% in mano ai rivali di sempre.

Prosegue quindi il braccio-di-ferro tra i due colossi del mondo tecnologico, dopo il video sfottò pubblicato per il decennale di iPhone, alle spalle dei due litiganti comunque si muove un gruppo decisamente agguerrito.

I cinesi registrano grandi risultati, Huawei ottiene la medaglia di bronzo. Poi abbiamo Oppo, XiaoMi e Vivo, brand concentrati principalmente sul mercato locale.