whatsapp

WhatsApp ha informato attraverso il suo blog la validità delle regole che devono essere rispettate, in particolare sui gruppi. Secondo l’azienda, se un utente partecipa ad un gran numero di comunità in una singola sessione con un solo numero di telefono, la piattaforma lo “punirà” con una penalità: essere bloccato a vita.

Sebbene sia una funzione ampiamente utilizzata all’interno dell’applicazione stessa, WhatsApp consente di aggiungere dozzine di contatti a una singola conversazione, ma non consente ulteriori abusi di questa funzione.

La misura interesserà solo gli utenti che creano gruppi con contatti non registrati sul proprio telefono cellulare. In tal modo, la società considererà l’account come spam. Nel recente aggiornamento, WhatsApp ha condannato i gruppi troppo numerosi, lo spam e la violazione dei suoi termini e condizioni.

Questa funzione va ad aggiungersi ad un altro aggiornamento molto gradito dagli utenti. Gli sviluppatori di WhatsApp, infatti, hanno aggiunto una nuova funzionalità che consente agli utenti di eliminare i messaggi inviati, a patto che non siano trascorsi 7 minuti dal momento dell’invio.

C’è un modo per sapere cosa dicevano i messaggi WhatsApp cancellati, dunque? A quanto pare sì. Questo è possibile dal momento che i messaggi sono memorizzati nel record di notifica del sistema Android. In questo modo, l’utente deve solo inserire questo record per visualizzare i messaggi che sono stati eliminati.

A quando anche su iOS? Non è ancora dato sapere.