vodafone

Pagamenti ogni 28 giorni addio, la politica italiana è intervenuta per ostacolare il trend seguito dagli operatori telefonici (e non solo) negli ultimi tempi. Tutti devono adeguarsi, Vodafone compresa.

L’operatore biancorosso ha fatto felici i suoi clienti rendendo noto l’imminente ritorno della fatturazione a 30 giorni, l’annuncio è arrivato per bocca dell’amministratore delegato Aldo Bisio, ma da quella comunicazione è passato circa un mese e non si sono avute ulteriori informazioni in merito.

Gli operatori TLC hanno a disposizione 120 giorni di tempo per mettersi in regola, tornando ai pagamenti mensili, una sorta di count-down iniziato a dicembre. Tramite il proprio account Twitter, Vodafone ha rilasciato un nuovo annuncio e sono notizie che non mancheranno di far felici i numerosi utenti nazionali.

Entro il 15 dicembre infatti tutto tornerà come prima, nel pieno rispetto della legge, resta però da capire se ci saranno rincari. Molti infatti si aspettano aumenti, magari un po’ nascosti, per compensare il passaggio dalle 13 alle canoniche 12 mensilità. Vodafone ha intrapreso questa strada, non sappiamo però ancora come intendono muoversi i suoi competitors. Il tempo stringe.

E voi temete rincari in bolletta nelle prossime settimane? Ricordiamo infatti che gli operatori telefonici non sono stati gli unici ad aver adottato la fatturazione ogni quattro settimane, un esempio eccellente in tal senso è rappresentato da Sky, la principale pay tv nazionale.