Tempo di lettura: 2 minuti

diamanti

Se far cadere il tuo smartphone e assistere al disintegrarsi del suo display è il tuo peggior incubo, non sei il solo. I produttori utilizzano il materiale Gorilla Glass, chimicamente rinforzato con rivestimenti infrangibili e, in alcuni casi, coperture in vetro zaffiro per evitare crepe nel caso di caduta del telefono. Ora, un’azienda dice di stare lavorando con un produttore di dispositivi elettronici per testare il primo schermo realizzato con cristallo di diamante.

Non prima del 2019

La rottura dello schermo è una preoccupazione comune. Il cristallo di diamante di Akhan utilizza un modello di nanocristalli che organizza in modo casuale i cristalli, invece di allinearli. Tale disposizione impedisce che crepe profonde si formino e danneggino i materiali sottostanti.

Lo scorso anno, Adam Khan, CEO di Akhan, ha promesso che lo avremmo visto sul suo primo dispositivo entro la fine del 2017. Non è stato così. Ora, Khan dice che la nuova tecnologia è stata testata attivamente con diversi produttori di dispositivi, anche se non è pronto a rivelare la sua identità. I partner di Akhan stanno testando la forza del cristallo di diamante e assicurandosi che la superficie trasmetta bene i segnali elettrici, in modo che il dito possa navigare sul touch screen senza problemi.

Prima che il cristallo di diamante possa raggiungere un telefono, i partner devono risolvere i dettagli della produzione utilizzando un nuovo materiale come il diamante. Dovrebbero assicurarsi che il rivestimento in vetro diamantato sia applicato uniformemente sul materiale di copertura, che potrebbe essere Gorilla Glass o un marchio proprietario.

Stanno anche lavorando per minimizzare il riflesso del cristallo di diamante. Gli schermi del telefono con maggiore riflettanza sono più difficili da leggere, perché interferiscono con il bagliore. Questo può portare ad aumentare la luminosità per combattere l’abbagliamento, il che alla fine impoverisce la batteria del telefono più velocemente.

Questo tipo di cristallo di diamante può raggiungere qualsiasi dispositivo. Khan dice che la sua azienda sta lavorando con un solo fornitore per ogni categoria, a partire da un singolo telefono e una protezione per schermo singolo. Se tutto va bene, potrebbero espandersi sui braccialetti per il fitness e oltre.

Il 2019 è ancora lontano per vedere un telefono che calmi le nostre paure da vetri rotti. Non aspettiamoci nemmeno che sia economico. Il processo di produzione e applicazione di diamanti coltivati ​​in laboratorio ha un costo. Potremo aspettare che il nuovo materiale faccia il suo debutto su un telefono costoso che promette uno schermo “infrangibile”, simile al Motorola Moto Z2 Force.