Tempo di lettura: 1 minuto

iPhone: bambino blocca quello di sua mamma per 47 anni

Molti bambini nel mondo non hanno più problemi nella gestione di dispositivi tecnologici. Tuttavia, in certe occasioni, possono verificarsi conseguenze non intenzionali. Come il caso dell’iPhone di una madre stato bloccato per 47 anni.

Sembra che la lezione sia stata appresa con un grave incidente. Una madre, in Cina, ha prestato il dispositivo suo figlio di due anni affinché si distraesse con dei giochi. Non faceva i conti col fatto che la sicurezza dell’iPhone avrebbe disabilitato il dispositivo.

Il South China Morning Post ha riferito che la madre voleva solo tenere il bambino impegnato con i video di YouTube. Dopo un errore, il bambino ha bloccato lo schermo e inserito ripetutamente una password errata.

Gli utenti Apple sono già a conoscenza del fatto che, ogni volta che viene immessa una password errata, il tempo di attesa per sbloccare il dispositivo aumenta. Il bambino ha bloccato l’iPhone per quasi 25 milioni di minuti.

Il team tecnico di Apple Store a Shanghai non è stato sorpreso del caso, dal momento che gli utenti ripetutamente si recano in assistenza con lo stesso problema. Alcuni dicono che è stato riportato il caso di una persona anziana che era andata per sbloccare un iPhone bloccato – appunto – per 80 anni.

La donna, identificata con il cognome Lu, ha aspettato due mesi per vedere se risolveva il problema da sola. Ma dopo l’attesa, ha dovuto fare appello agli esperti Apple, dichiarando: “Non potevo lasciar passare 47 anni e dire a mio nipote: ‘Guarda cosa ha fatto tuo padre’“.