iphone x
I dati relativi al secondo trimestre fiscale del 2018 portano ottime notizie a Apple, che non è stata immune da critiche negli ultimi mesi. L’azienda con base a Cupertino si gode risultati comunque positivi, nonostante siano comunque più bassi rispetto alle stime compiute dagli analisti di Wall Street. A far sorridere Tim Cook sono in particolare le vendite di iPhone X.

Il CEO, accompagnato da Luca Maestri, ha reso noti alcuni importanti dettagli circa l’andamento del brand nel corso di una conferenza stampa. Come già detto, ruolo da protagonista per iPhone X, iPhone davanti a tutti gli alti in ogni settimana del trimestre in questione. Un dato che non deve essere preso sotto gamba considerato che parliamo di un terminale dal prezzo certamente non popolare.

L’azienda ha smentito chi ha bollato il Melafonino del decennale come un flop, Cook ha sottolineato come i clienti apprezzino molto questo prodotto, a prescindere da fascia d’età e sesso, ottimi riscontri anche dalla Cina, il nuovo top di gamma è infatti lo smartphone più venduto dalle parti di Pechino in questo trimestre. Lo stesso Cook ha dichiarato di essere stupito dall’enorme popolarità di questo device, con tutta probabilità potremmo vedere un nuovo Melafonino Premium in futuro.

Non solo iPhone X, base di istallazioni iPad al massimo storico, cresce anche il mondo Apple Watch, + 50% e miglior trimestre di sempre l’iDevice da polso. Cupertino mostra i muscoli e manda un chiaro segnale alla concorrenza, nei prossimi mesi sono attese succulente novità, soprattutto per quanto riguarda l’iPhone 2018.