FAcebook produce i propri chip
Facebook Inc. sta lavorando alla progettazione di chip per computers i quali saranno più efficienti dal punto di vista energetico e nel analizzare / filtrare i video live.

A capo di questo nuovo progetto vi è Yann LeCun, scienziato capo in intelligenza artificiale. 

“Immaginiamo che qualcuno usi Facebook Live per filmare il proprio suicidio o omicidio. Ti piacerebbe essere in grado di eliminare quel tipo di contenuto in live”, ha detto LeCun venerdì a Parigi ed ha asserito inoltre che “C’è un enorme sforzo per progettare chip che siano più efficienti dal punto di vista energetico. Un gran numero di aziende stanno lavorando su questo, incluso Facebook “.

Seppure la programmazione di sistemi in grado di monitorare in live i contenuti richieda un costo molto elevato, Facebook sembra decisa a portare avanti questa iniziativa per rendere ancora più sicuri i suoi social network.

Rimanendo il tema, alla conferenza Viva Technology industry tenutasi nella capitale francese, il capo scienziata ha giustificato le azioni affermando che oramai è nata una tendenza nel sviluppare i propri hardware.

A confermare ulteriormente la notizia vi è Bloomberg  che ha riferito che Facebook sta mettendo insieme un team per progettare i propri semiconduttori, in base agli annunci di lavoro e alle persone che hanno familiarità con la questione. La società di social media, tra le altre aziende tecnologiche, sta cercando di fornirsi e dipendere meno dai produttori di chip come Intel Corp. e Qualcomm Inc.

“Facebook ha lavorato anche altre volte sugli hardware: realizza il proprio design di server, schede madri, i propri chip di comunicazione per i data center”, ha affermato LeCun. “Quindi questo non è completamente nuovo”.