MacBook Pro

Sono stati annunciati pochi giorni fa i due nuovi modelli della linea MacBook Pro e già si è tanto discusso sulle tastiere incorporate: quelle della terza generazione con il medesimo meccanismo a farfalla.

Nonostante le varie preoccupazioni, i vari utenti hanno comunque mostrato un certo stupore davanti all’irresistibile novità: il suono che esse producono. Notevolmente ridotto, il nuovo rumore non è più uno di quei tanto famosi suoni onomatopeici “Clackety-clack” m piuttosto un elegante e tranquillo richiamo delle macchine da scrivere. 

ecco il video in cui potete ascoltarlo

Come sono riusciti ad ottenere questo risultato? Beh è un incognita dato che Apple si è rifiutata di rispondere alle domande in merito, ma come si può vedere da questa foto, al di sotto di ogni tasto è stata introdotta una parte in silicone. 

tastiera Macbook

Questa aggiunta è stata pensata per impedire ai granelli di polvere di intrufolarsi e impedire il danneggiamento dei meccanismi. Quindi, si può pensare che l’effetto rumore sia stato solo una conseguenza positiva, chissà, a questa soluzione.

I precedenti con il meccanismo a farfalla

Come noto, Apple è stata vittima di una class action dovuta, infatti, alle sue tastiere di seconda generazione che seppur nuove, dopo poco tempo smettevano di inviare gli input correttamente.

Come riporta iFixit:

“Apple è nel mezzo di numerose cause legali per il fallimento delle loro tastiere, quindi ovviamente non possono semplicemente uscire e dire “Ehi, l’abbiamo risolto!”. Dice che all’inizio c’era un problema. Ma hai già sentito l’analisi geniale di John Gruber. Sono qui solo per dire: la spinta pubblicitaria nella quiete è un effetto collaterale di questa membrana gommosa, l’angolo silenzioso è, letteralmente, una copertura.”