Wind e 3

L’estate porta voglia di fare vacanza: girare, tuffarsi in mare, andare in posti freschi ma soprattutto esplorare nuovi posti come quelli delle capitali Europee.

Come da bravi turisti, in questi casi non può mancare il proprio smartphone dotato di una bella e buona dose di Giga inclusi, così da poter condividere i dettagli della propria giornata sui social e con gli amici e i familiari.

Ma proprio parlando di giga, ci si può soffermare su un presento problema: secondo diversi rumors, i gestori telefonici Wind e 3 Italia imporranno delle limitazione. Sebbene non sia nullo di confermato, entro oggi si avranno più notizie.

Per essere più precisi, l’appena annunciata limitazione dovrebbe avere inizio giorno 23 luglio 2018 (oggi) implicando dei blocchi sulle soglie delle tariffe normalmente usufruibili su suolo italiano.

Quindi sì, all’estero si potranno continuare ad usare i minuti e i Giga contenuti nei propri abbonamenti ma in maniera ridimensionata. Inoltre, ricordiamo che secondo il Regolamentazione Europea 2016/2286, l’utilizzo della propria offerta può avvenire senza un rincaro solo quando si tratta di viaggi occasionali.

Non è ancora chiaro di che limitazioni si parli o a quanto esse ammonterebbero, nonostante ciò, sempre secondo le indiscrezioni trapelate fino ad ora, nel corso della nuova settimana, ogni informazione dovrebbe essere caricata sui rispettivi siti dei gestori. 

Ricordiamo che al momento, le offerte nazionali sono valide in tutti i paesi dell’ Unione Europea, a cui si aggiungono i Paesi della Area Economica Europea (EEA): Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Guyana francese, La Reunion, Mayotte, Martinica) Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.