iPhone

Brutte notizie per gli utenti Apple: secondo un’analista, il modello di punta della nuova generazione subirà un ritardo nella produzione, provocando un delay anche nella sua uscita.

Ebbene sì, l’iPhone da 6,1 pollici potrebbe arrivare nelle mani degli acquirenti un po’ dopo quello che era stato previsto e a teorizzarlo è  Katy Huberty di Morgan Stanley, un’analista di casa Cupertino già nota nel settore.

Ella afferma che la produzione sta avendo qualche problema per via nel nuovo sistema di  retroilluminazione, infatti annuncia:

“Al momento non vediamo alcun ritardo nella rampa degli imminenti iPhone OLED da 5,8 ” o 6.5″. Tuttavia, i problemi sospetti con le perdite di retroilluminazione a LED hanno causato un ritardo di 1 mese nella produzione di massa dell’iPhone LCD da 6,1 “, anche se questo è in calo, ha provocato un ritardo di 6 settimane nella previsione di produzione originale, secondo i fornitori …”

Non sono notizie ottimali ed è proprio per questo che si suppone che questo modello non diventerà disponibile se non prima di ottobre.

Qualche notizia in più riguardo questo terminale

Il suddetto, l’iPhone da 6,1 pollici, si distinguerà dai suoi fratelli per diverse particolarità. Del display LCD ne abbiamo appena discusso, mentre la seconda differenza consiste nella fotocamera.

A quanto pare, secondo diverse informazioni, essa sarà singola e non doppia -presente sugli altri due modelli della generazione-. Nonostante ciò, come gli altri, questo terminale sarà dotato di schermo senza bordi, notch e Touch ID/Face ID.

Secondo diverse indiscrezioni, poi, iPhone 2018 da 6,1 pollici uscirà in tante versioni colorate, le quali comprendono l’arancione, il blu e il giallo brillante.