apple

Apple chiama la città di Cupertino in causa per affrontare uno dei principali problemi causati dalla stessa: i trasporti per andare a lavoro. La città ha proposto di creare una “tassa” che imporrebbe a qualsiasi azienda con sede a Cupertino con 100 o più dipendenti una tariffa fissa per dipendente.

Se fosse passato, Apple avrebbe visto saltare le tasse che paga da $ 17.000 a $ 9,4 milioni, secondo un rapporto del Consiglio municipale di Cupertino.

Questi soldi successivamente Cupertino li avrebbe usati per finanziare nuovi progetti di trasporto ed infastrutture. Ma il Consiglio ha dichiarato che un hyperloop installato a Cupertino potrebbe essere la soluzione che stavano cercando.

 

Presto un “treno” Apple?

Secondo un rapporto del Business Journal della Silicon Valley, il sindaco di Cupertino, Darcy Paul, ha incontrato la Hyperloop Transportation Technologies (HTT). L’incontro è avvenuto per discutere sulla possibilità di costruire uno dei suoi sistemi high-tech in città, e gli eventuali costi da dover sostenere.

Parte del progetto, secondo il CEO di HTT Dirk Ahlborn, è quello di coinvolgere quante più personi possibili per dimostrare che tutto questo è sicuro. “È un progetto infrastrutturale molto vasto che richiede lo sforzo di lavorare insieme“, ha dichiarato a Business Insider a luglio. “Se vuoi farlo negli Stati Uniti, hai noiosi problemi di infrastrutture. In Cina o in Russia, tuttavia, basta poco per decidere se una cosa può essere realizzata“.

Mentre nessuno può sembrare d’accordo su esattamente quale potrebbe essere il costo di un’impresa simile, Apple è l’unica società che potrebbe realizzare un progetto simile.

E quindi potrebbe passare non molto tempo prima che i dipendenti Apple possano godersi l’hyperloop di Cupertino per andare al lavoro ogni giorno.