macOS

Per tanti anni si è usufruito di un computer con su Windows ed ora si vuole provare il brivido firmato Apple? Il trasferimento sarà del tutto facilitato grazie al Windows Migration che è stato incorporato in MacOS Mojave.

Ebbene sì, cari utenti, Apple ha pensato bene di incorporare un utility nella nuova versione di sistema e questa sarà in grado di trasferire i dati relativi a account su app, contatti e molto altri in automatico, da un sistema all’altro.

L’Azienda di Cupertino, al momento, è all’opera per rendere il tutto più fluido e facile da usare, inoltre, da quanto riportato, la funzione sarà ricca di diverse opzioni che renderanno l’esperienza semplice e concreta.

Come abbiamo già riportato, le utility relative all’Assistente Installazione e Assistente Migrazione saranno in grado di trasferire informazioni come account e contatti, ma grazie ad un utente Twitter, possiamo annunciare che verranno trasferiti file del calibro delle cartelle sul desktop, Documenti e Eventi nel Calendario.

Seppure l’Assistente Migrazione sia ancora in versione beta, possiamo dire che è rinato completamente rispetto ad una sua vecchia versione che riusciva a importare solo determinate informazioni e non anche quelle provenienti da terze parti. 

Qualche informazione su macOS Mojave

macOS Mojave ha fatto il suo debutto durante la keynote della WorldWide Developer’s Conference 2018.

macOS Mojave è compatibile con i modelli MacBook Air 2015 e MacBook, 2012 e MacBook Air più recenti, MacBook Pro, Mac mini e iMac, i modelli iMac Pro 2017 e Mac Pro dalla fine del 2013 e metà 2010 e metà 2012 modelli con Metal- GPU in grado.