Apple

Settembre si avvicina e, come tutti gli anni, i fan di Apple stanno attendendo con ansia la presentazione dei nuovi dispositivi, tra cui anche iPhone 2018. I dispositivi attesi sono tre, due con schermi OLED e uno con schermo LCD.

Recentemente l’azienda ha per sbaglio rilasciato alcune nuove informazioni che riguardano il nuovo iPhone X Plus, nella beta di iOS 12. Da poche ore però è stato riscontrato un grave bug all’interno di un software, che potrebbe ritardare di molto le consegne dei nuovi dispositivi.

 

Apple: le consegne di iPhone potrebbero ritardare a causa di un bug

In particolare, la questione riguarderebbe il produttore taiwanese di chip, Tsmc, fornitore ufficiale dell’azienda di Cupertino. Inizialmente si pensò ad un attacco informatico ma successivamente hanno scoperto che il problema riguardava l’installazione del software. Per questo motivo, nel secondo trimestre il rilascio dei dispositivi potrebbe subire una brusca frenata.

L’incidente di cui parliamo è avvenuto venerdì e fortunatamente il problema al momento sarebbe stato risolto per l’80%. Nelle prossime ore, assicura Tsmc, dovrebbe tornare tutto alla normalità anche se questo incidente ha avuto delle conseguenze non indifferenti. Le stime sui ricavi si sono già abbassate del 3%.

Apple è nell’occhio del ciclone in queste ore anche per aver annunciato la rimozione della propria piattaforma dei podcast di InfoWars. Si tratta del sito che si è sempre distinto per aver pubblicato le fake news, appoggiando anche teorie cospirazioniste. Apple ha dichiarato: “Apple non tollera i discorsi di incitamento all’odio, e abbiamo linee guida chiare che i creatori e gli sviluppatori devono seguire, così da fornire un ambiente sicuro per tutti i nostri utenti“.