Tempo di lettura: 2 minuti

apple-lexus

La scorsa settimana, un’automobile autonoma Apple ha avuto il suo primo incidente. L’azienda di Cupertino sta usando vetture Lexus per lo sviluppo della sua tecnologia e possiede una flotta di veicoli di questo produttore che circola in California. Non è l’unica azienda, tutt’altro, ma è una delle poche con un record di incidenti “sicuro.

Quello relativo alla scorsa settimana è stato dovuto a un errore umano, come è già stato dimostrato. Solo pochi giorni fa abbiamo appreso che Apple ha recuperato uno dei suoi ingegneri, che ha trascorso diversi anni con Tesla coinvolto nello sviluppo della tecnologia di guida autonoma. Vale a dire, ci sono indicazioni – altre, oltre a questa – che indicano che Apple continua con il suo progetto di un veicolo autonomo.

Infatti, lo hanno fatto dal 2014, anche se la loro ultima iterazione è stata lanciata alla fine del 2017 e, come abbiamo detto prima, con Lexus come fornitore di una flotta su cui è stata installata la tecnologia Apple sia a livello hardware che software.

 

Un incidente: ma la guida autonoma di Apple ha una storia esente da sinistri

Nell’incidente in questione c’erano due veicoli coinvolti: una Nissan e la Lexus di Apple, colpita dal retro. Si è verificato il 24 agosto a Sunnyvale e la Nissan Leag era guidata da un umano, che è stato il colpevole della collisione contro la parte posteriore della Lexus con la tecnologia di guida autonoma di Apple. I rapporti confermano ora che la colpa è stata del conducente della Nissan Leaf.

Con questo, Apple continua con un record pulito, senza incidenti in cui il proprio veicolo è stato colpevole e né la sua tecnologia. Qualcosa che, per il momento, altre aziende non possono vantare. Uber ha avuto un incidente, ma è stata la colpa del ‘pilota’ del veicolo autonomo, e Tesla ha già diversi incidenti nella sua storia, molti a causa di abusi da pilota automatico, una caratteristica che è ancora in evidenza e richiede attenzione costante.