Apple

Apple entro la fine dell’anno 2018 aprirà un portale dedicato solo ed esclusivamente alle forze dell’ordine. Il sito serve per gestire le richieste della Polizia, per ottenere i dati degli utenti.

Nonostante tutti i fan della Mela siano in fermento per i dispositivi che verranno presentati tra meno di una settimana, scopriamo insieme i dettagli di questo nuovo portale.

 

Apple aprirà un portale per le richieste dati della Polizia

Molte volte capita che gli inquirenti chiedano alle società questo tipo di informazioni. Solitamente Apple, come Google e Facebook quando i dati in questione sono utili alle indagini, sono tenute a collaborare con la giustizia. I dati parlano chiaro, nell’ultimo anno l’azienda ha ricevuto oltre 140 mila richieste solo negli Stati Uniti. Il nuovo portale avrebbe lo scopo di rendere questo processo più efficiente.

In una lettera inviata dall’azienda di Cupertino al Senato USA, si legge: “Quest’anno lanceremo un portale online per le forze dell’ordine di tutto il mondo per inviare richieste, tenere traccia di quelle in sospeso e ottenere dati sensibili da Apple. Quando sarà operativo, gli agenti potranno richiedere le credenziali di autenticazione, permettendo così di inoltrare le richieste online“. L’azienda inoltre offrirà anche una formazione a tutti i funzionari, sui dati e su come ottenerli seguendo le linee Apple.

Sul sito di Apple si può leggere che, la maggior parte delle richieste hanno lo scopo di ottenere informazioni sui dispositivi. Per esempio se alcuni smartphone o tablet sono stati rubati, la Polizia può chiedere delle informazioni che potrebbero rivelarsi fondamentali per le indagini. Apple ci tiene però a sottolineare che non ha mai creato una “porta di servizio” che potesse consentire agli inquirenti di ottenere informazioni con maggiore facilità.