Apple macOS Mojave

Apple ha finalmente rilasciato anche macOS Mojave, il suo ultimo sistema operativo per i propri computer, i mac. Il sistema operativo è già disponibile al download gratuito sull’App Store.

Dopo aver presentato e messo in vendita i nuovi iPhone XS e iPhone XS Max, iWatch di 4° generazione e anche l’applicazione Siri Shortcurts, ha rilasciato anche il sistema operativo con alcune novità.

 

Apple: il nuovo sistema operativo macOS Mojave è già disponibile al download

macOS Mojave gira su tutti i mac introdotti dalla metà del 2012 e anche sui modelli Mac Pro dal 2010 in avanti con schede grafiche compatibili. La prima novità in assoluto di Mojave è sicuramente la Dark Mode. Per la prima volta in assoluto gli utenti potranno abilitare il tema scuso, con colori più bui, che mettono in risalto i contenuti. Gli utenti hanno inoltre la possibilità di passare da una Scrivania chiara ad una Scrivania scura. Le applicazioni integrate come Mail, Mappe, Messaggi, Calendario e Foto, includo il design pensato anche per la Dark Mode.

Un’altra novità è la funzione Stacks, che permette di organizzare al meglio anche le Scrivanie più disordinate, impilando automaticamente i file in gruppi. Gli utenti possono personalizzare le Stacks a proprio piacimento, anche in base ai tag. Anche il Finder è stato aggiornato con il nuovo sistema operativo con una nuova Gallery View. Quest’ultima consente a tutti gli utenti di scorrere i file visivamente.

Sono state inoltre integrate anche delle nuove azioni rapide che permettono agli utenti di proteggere i propri file con una password. Un’altra novità riguarda gli screenshot, la combinazione dei tasti rimane la stessa, solo che ora gli screenshot sono più simili a quelli di iPhone, ovvero utilizzabili immediatamente. Troviamo anche le applicazioni più utili come “casa”, è possibile effettuare delle chiamate di gruppo con FaceTime ed è stata migliorata molto la sicurezza e la privacy.