Apple

Apple, azienda che non ha mai avuto intenzione di rimanere indietro rispetto alle altre case produttrici, ha voluto fare un ulteriore passo in avanti verso il settore delle Smart Home.

In questo senso, ha appena assunto Sam Jadallah, ex CEO di una famosa azienda produttrice di serrature smart e con una decennale esperienza in Microsoft. Lo scopo è sicuramente quello di migliorare i prodotti che riguardano la Smart Home. Approfondiamo l’argomento.

 

Apple assume Sam Jadallah, grande della Smart Home

Cupertino ha voluto fare un altro passo avanti verso le case smart assumendo Sam Jadallah, ex CEO di un’azienda produttrice di serrature smart che ha chiuso circa un anno fa. A riferire la notizia è stata la CNBC spiegando anche che Sam andrà ad occuparsi delle iniziative legate all’ambito domestico in Apple. L’assunzione di Sam è una delle ultime iniziative dell’azienda che lasciano immaginare un futuro smart.

Vi ricordo che Apple ha recentemente acquisito anche Pullstring, azienda con know-how e tecnologie che dovrebbero consentire all’assistente vocale Siri di competere maggiormente con Alexa e altre. Lo scorso 16 febbraio 2019, Jadallah ha anche aggiornato il proprio profilo Linkedin, indicando il suo nuovo lavoro presso l’azienda. Apple metterà a disposizione tantissimi prodotti e servizi per la gestione della casa, come HomeKit, per avere un maggiore controllo di tutta una serie di accessori comandabili con controllo vocale.

Il primo prodotto a tornare alla mente è sicuramente HomePod, che permette non solo di ascoltare milioni di brani grazie all’uso dei comandi vocali, è anche un accessorio di domotica e potrebbe presto diventare un hub per l’accesso remoto alla domotica. L’arrivo di Sam Jadallah dovrebbe permettere all’azienda di Cupertino di competere meglio con altre aziende come Google e Amazon.