FAcebook produce i propri chip

Rivoluzione in casa Facebook. Dono lo scandalo di Cambridge Analytica, che ha colpito la piattaforma ormai un anno fa, la situazione continuava solo a peggiorare con continui attacchi sul fattore privacy. A quanto pare, però, qualcosa si sta smuovendo è alcune rivoluzioni sono in atto negli uffici del Social Network più famoso del mondo. Scopriamo di seguito alcune novità in arrivo nei prossimi mesi.

Più privacy e collegamento tra app: la svolta di Facebook

Finalmente qualcosa è cambiato e, a rivelarlo, è proprio il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, che, dopo tutti gli scandali che lo hanno colpito, ha lanciato una svolta sulla privacy. Il primo passo sarà quello di modificare completamente le applicazioni di suo dominio, al fine di rafforzarne la riservatezza e la privacy. L’idea sarebbe quindi quella di far sparire dopo poco tempo i contenuti inviati dopo poco tempo, in modo tale da non lasciar traccia della nostra attività.

Attenzione però, non è solo la privacy rafforzata ad essere una novità su Facebook. A quanto pare, infatti, Mark Zuckerberg ha anche un’altra idea molto interessante in mente che riguarda l’integrazione delle sue app una con l’altra. Questa integrazione, quindi, renderà possibile l’invio di messaggi tra le applicazioni Facebook Messenger, Whatsapp e Instagram. 

“Renderemo possibile l’invio di messaggi ai propri contatti usando qualsiasi dei nostri servizi, e prevediamo di estendere questa interoperabilità anche agli sms”, queste le parole di Zuckerberg  sulla sua pagina Facebook che sottolinea “ci sono vantaggi in termini di privacy e di sicurezza nell’interoperabilità”.