Apple

Secondo l’analista che da sempre indovina le mosse di Apple, Min-Chi Kuo, l’azienda entro il 2020 lancerà degli occhiali per la realtà aumentata che saranno supportati anche da iPhone.

Ovviamente in questi giorni l’azienda di Cupertino si sta preparando per il lancio del suo primo servizio streaming, atteso da tutti con molta ansia, il prossimo 25 marzo 2019. Scopriamo qualche dettaglio in più su questi occhiali.

 

Apple: gli occhiali per la realtà aumentata entro il 2020

I piani dell’azienda sono stati ipotizzati dall’analista Ming-Chi Kuo e da Mac Rumorsbv, il visore tanto atteso per la realtà aumentata potrebbe essere lanciato entro il 2020. Gli occhiali potrebbero inoltre essere un accessorio di iPhone, dotato di proprio display che lascerebbe allo smartphone il compito di agire come unità di calcolo, localizzazione e connettività. Da molti anni sentiamo parlare del visore di Apple, ma oggi potremmo essere arrivati ad una svolta.

Anche l’amministratore delegato Tim Cook, che da qualche giorno è sulla bocca di tutti per la gaffe del Presidente Donald Trump, ha rivelato alcuni dettagli molto interessanti. Quest’ultimo infatti ha ammesso che il visore con la realtà aumentata “cambierà il modo in cui utilizzeremo la tecnologia per sempre“. L’azienda di Cupertino ha già iniziato a lavorare sul prodotto e l’analista Kuo afferma anche che la produzione del dispositivo potrebbe iniziare anche nell’ultimo trimestre del 2019.

La scelta di presentare il visore come un “accessorio di iPhone” è legata, secondo le ultime indiscrezioni, alla volontà dell’azienda di mantenere il dispositivo leggero e sottile. Gli occhiali avranno infatti un display, lasciando però le maggiori funzioni allo smartphone, a cui saranno collegati tramite wireless.