Tempo di lettura: 2 minuti

FAcebook produce i propri chip

È boom di iscritti per la famosa app di messaggistica Telegram, prima rivale dell’ormai colosso Whatsapp. I disservizi che hanno visto andare down i tre social principali, Facebook, Whatsapp e Instagram, sono stati un occasione ghiotta per Telegram ed è stato proprio il CEO dell’applicazione, tramite un messaggio sulla sua pagina, ha confermarlo. Scopriamo di seguito cosa è successo.

Telegram sbanca il web: è boom di iscritti nelle ultime ore

Grazie alla vicenda degli scorsi giorni che ha visto Facebook, Whatsapp e Instagram andare completamente down, senza possibilità di condividere ne foto ne nessun altro contenuto digitale che non sia stato un semplice messaggio, e grazie al fatto che questi problemi sono durati per più di 12 ore, Telegram ha avuto un incremento degli iscritti mai visto prima. A confermarlo è proprio il CEO Pavel Durov nel suo ultimo post su Telegram dove si può leggere “Ho visto 3 milioni di nuovi utenti iscriversi a Telegram nelle ultime 24 ore”. Ovviamente Durov non fa nessun riferimento esplicito alla vicenda Facebook, ma sappiamo che è cosi. 

Il messaggio di Durov poi prosegue “Bene. Abbiamo una vera privacy e spazio illimitato per tutti.”, una chiara frecciatina a Mark Zuckerberg che, con Facebook, nell’ultimo periodo si è visto al centro di diversi scandali sulla privacy e su alcune fughe di dati. 

Insomma, un’occasione fantastica che Telegram, e il suo potenziale sconosciuto a molti, ha saputo sfruttare in tutto e per tutto. Che un giorno si possa sostituire a Whatsapp? Chi lo sa, lo scopriremo.