falso sorteggioWhatsApp e Facebook sono gli ultimi due espedienti utilizzati dai cyber-criminali per truffare gli utenti. L’ultimo post della Polizia Postale a riguardo esorta a diffidare dai falsi sorteggi proposti online che invitano a riscuotere premi inesistenti. Nessuno smartphone e nessun buono Amazon sarà realmente ricevuto, si tratta soltanto di una nuova truffa ideata dai malfattori.

Truffe online su WhatsApp e Facebook: gli hacker promettono premi agli utenti per arrivare ai loro risparmi!

E’ l’ennesimo caso di phishing ma questa volta prende piede soprattutto su Facebook e WhatsApp. A differenza dei tentativi di frode online maggiormente diffusi dai cyber-criminali, questo, non riguarda lo stato delle carte e dei conti correnti degli utenti. La truffa si nasconde dietro un falso sorteggio e informa l’utente di essere stato scelto tra numerosi partecipanti. Il messaggio continua invitando la vittima a riscuotere il suo premio che potrebbe consistere in un costoso smartphone o in un buono Amazon da 1000€.

Selezionato il premio, l’utente dovrebbe procedere con l’inserimento dei suoi dati personali, infatti, il tentativo di frode ha lo stesso scopo dei tentativi di phishing più noti. L’obiettivo dei malfattori è quello di arrivare alle informazioni sensibili degli utenti per utilizzarli poi in maniera illecita, nel peggiore dei casi arrivando addirittura al prelievo dei risparmi presenti sulle carte e sui conti.

La Polizia Postale ha lanciato l’allarme tramite la sua pagina Facebook dichiarando la natura fraudolenta del finto sorteggio. Messaggi di questo tipo infatti devono essere assolutamente ignorati. E’ importante non lasciarsi ingannare e non fornire le informazioni richieste dai malfattori.