Tempo di lettura: 2 minuti

Apple AirPods

Inaspettatamente, solo qualche ora fa Apple ha lanciato il nuovo modello di AirPods, che promettono una maggiore autonomia, una ricarica wireless e il supporto all’assistente vocale di Cupertino, Siri.

Fino a ieri, molti rumors facevano pensare che le nuove cuffiette della mela sarebbero state presentate durante l’evento del prossimo 25 marzo in cui l’azienda lancerà anche il nuovo servizio streaming. Invece non è stato così, scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Apple ha lanciato le nuove AirPods 2

Tutti ricorderete le critiche che ricevette Apple al momento del lancio del primo modello di auricolari. Molti utenti si presero gioco del design di AirPods senza sapere che solo due anni dopo sarebbero diventate un oggetto di cui non si può fare a meno. La rivincita di Apple è arrivata solo qualche ora fa, con il lancio inaspettato del secondo modello di cuffiette.

La novità presentano AirPods 2 era attesa ormai da molto tempo, stiamo parlando dell’autonomia. L’azienda probabilmente ha voluto tenere il 25 marzo come il giorno dello streaming, senza dare modo agli utenti di distrarsi con il lancio di un accessorio ritenuto “minore”. In queste nuove AirPods 2 fa da padrone il chip H1, un processore che secondo quanto riportato da Apple, permetterà di aumentare l’autonomia del 50%.

Permetterà anche di usare l’assistente vocale Siri direttamente dagli auricolari, cosa che con il primo modello non è possibile. Le versioni disponibili sul mercato delle nuove cuffie sono due anche se gli auricolari sono sempre gli stessi, solamente il contenitore cambia. Il caricatore che permette la ricarica senza fili ha ovviamente un costo maggiore. Le cuffie con custodia standard vengono vendute a 179 euro, mentre quelle con il box wireless costano 229 euro.