Tempo di lettura: 2 minuti

iPhone

Foxconn è il gruppo incaricato da Apple per l’assemblaggio di dispositivi come iPhone. Quest’ultima ha annunciato solo da qualche giorno di aver deciso di spostare la produzione di questi dispositivi dalla Cina all’India.

L’impianto, più precisamente, sarà allestito nella città di Chennai, sulla costa orientale del paese. A rendere nota la notizia è stato Terry Gou, fondatore ed attuale presidente della multinazionale di Taiwan.

 

I prossimi iPhone verranno assemblati in India, parola di Foxconn

Ecco le parole di Terry Gou: “In futuro giocheremo un ruolo molto importante nell’industria indiana degli smartphone. Abbiamo spostato lì le nostre linee di produzione“. Nell’ultimo periodo Apple ha risentito del rallentamento delle vendite degli ultimi iPhone, soprattutto per “colpa” della crescita di nuovi concorrenti cinese all’interno del mercato locale, come Huawei e Xiaomi. L’India invece, non è mai stato un territorio redditizio per il gruppo di Cupertino, ma sicuramente portare la produzione in questo paese, garantirà all’azienda dei costi più bassi.

Bisogna anche considerare la forza lavoro indiana, che ha un costo di circa un terzo rispetto a quella cinese. Tenendo conto anche delle tensioni nel rapporto Stati Uniti e Cina, la mossa potrebbe trovare il parere favorevole delle istituzioni oltreoceano. Per chi non ne fosse a conoscenza, già da tempo alcuni iPhone vengono assemblati in India, dentro di un impianto che sorge nella città di Bangalore, nel sud del paese.

Finora però si è trattato solamente di vecchi modelli, mentre le dichiarazioni di Foxconn riguardano le nuove versioni che arriveranno sul mercato in futuro. La notizia è ormai certa, non ci resta che aspettare di vedere i nuovi modelli di iPhone per poter dare una valutazione finale.