Tempo di lettura: 2 minuti

Apple e Qualcomm

Oggi 18 aprile 2019, dopo tantissimi anni di battaglie legali, possiamo finalmente annunciarvi che Apple e il produttore di chip Qualcomm, hanno finalmente stretto un accordo di pace.

Più precisamente l’accordo mette fine a tutte le cause legali in corso, in diverse parti del mondo. Scopriamo insieme tutti i dettagli di questo tanto atteso accordo.

 

Apple e Qualcomm hanno finalmente stretto un accordo di pace

L’accordo in questione prevede il pagamento da parte dell’azienda di Cupertino di una cifra in denaro, il cui importo non è ancora stato specificato, e la possibilità per l’azienda di utilizzare per 6 o 8 anni i prodotti Qualcomm sotto licenza senza limitazioni. Sicuramente ricorderete che Apple qualche anno fa fece causa all’azienda di chip, accusandola di applicare dei prezzi troppo alti per alcuni suoi componenti di smartphone.

Qualcomm, dalla sua parte, aveva accusato a sua volta Apple di utilizzare alcuni dei suoi sistemi senza avere le licenze necessarie per farlo, ottenendo in alcuni casi anche la sospensione delle vendite di alcuni modelli di iPhone in Germania e Cina. La notizia dell’accordo è arrivata con sorpresa per tutti, proprio mentre stava iniziando un nuovo processo negli Stati Uniti.

Che dire, dopo anni di battaglie legali possiamo dire il nostro parere, ognuna delle due aziende vive anche grazie all’altra, di conseguenza sarebbero potute arrivare ad un accordo già qualche anno fa, evitando di spendere denaro inutile e soprattutto di finire ogni volta in prima pagina di tutti i giornali. Ma come dice il detto, tutto bene ciò che finisce bene, o almeno fino alla prossima denuncia!