Tempo di lettura: 2 minuti

iPhone

Apple ha qualche mese fa presentato i risultati finanziari per il primo trimestre fiscale del 2019, scoprendo che le vendite dei nuovi iPhone non stavano andando come previsto. Ora, a pochi giorni dall’arrivo dei dati del secondo trimestre hanno parlato gli analisti.

Le vendite della gamma di iPhone XS non sono andate decisamente come Cupertino aveva previsto, anzi, si sono evidenziate vendite molto deboli, soprattutto durante il periodo estivo. Scopriamo le indiscrezioni sui prossimi dati finanziari.

 

Apple: iPhone XS non vende come previsto nemmeno nel secondo trimestre

Precisamente mancano due settimane all’arrivo dei dati finanziari del secondo trimestre 2019 e secondo gli analisti, dovremo aspettarci un ulteriore ribasso sulle vendite. L’azienda potrebbe infatti assestarsi su una cifra di circa 45 milioni di smartphone venduti, più del 10% in meno rispetto ai 52 milioni registrati quasi un anno fa.

A questo proposito, QTR Global ha presentato una nuova nota agli investitori in cui afferma che l’azienda di Cupertino avrebbe venduto tra 37 e i 42 milioni di iPhone, mentre gli analisti di Wall Street si aspettano risultati poco migliori, circa da 40 a 45 milioni. OTR inoltre ritiene che il motivo principale di questo calo sia la debole domande per i modelli XR e XS. Se ancora non lo sapete, Apple ha deciso di non comunicare più il numero di dispositivi venduti, di conseguenza non conosceremo mai i numeri ufficiali, anche i risultati finanziari daranno un chiaro segno di come sono andate le vendite.

I risultati in questione saranno pubblicati il prossimo 30 aprile 2019 e potranno essere letti da tutti sulla pagina dedicata ai comunicati stampa di Cupertino. La guidance fornita dalla società assicura entrate tra i 55 e i 59 miliardi di dollari, cifra leggermente inferiore rispetto ai 61 miliardi riportati esattamente un anno fa.