Whatsapp account anonimo

A partire dal 1° Gennaio 2020, la tanto acclamata app di messaggistica Whatsapp smetterà ufficialmente di funzionare su molteplici Smartphone.

Sfortunatamente questa novità amara non riguarderà solo il sistema operativo Windows Phone ma, bensì, interesserà anche i possessori di Smartphone/Tablet Android e di iPhone più vecchi che, ovviamente, montano attualmente versioni di sistema ormai datate e obsolete. Da alcune settimane, infatti, il team di Sviluppo di Whatsapp ha annunciato che a partire dal 2020 verrà interrotto lo sviluppo di versioni adatte a sistemi ormai datati a causa della scarsa compatibilità con le nuove funzionalità che il colosso della messaggistica istantanea ha intenzione di introdurre il prossimo anno. Per questo motivo, quindi, Whatsapp non sarà più disponibile su Smartphone che “non offrono ciò di cui abbiamo bisogno per espandere le funzionalità della nostra app in futuro“. Scopriamo di seguito maggiori dettagli.

Whatsapp: arriva l’addio ufficiale su molti Smartphone Android e iOS

Da Gennaio 2020, quindi, Whatsapp verrà disattivato ufficialmente su tutti i Device Windows Phone. Poche settimane dopo, però, a partire dal 1° Febbraio 2020 l’app di messaggistica istantanea smetterà di funzionare anche su tutti gli Smartphone con versioni di Android inferiori alla 2.3.7 e su tutti gli iPhone con iOS 8 o precedenti.

In un primo momento, quindi, sarà impossibile attivare dei nuovi account e verificare quelli già esistenti ma, pochi giorni dopo, l’app diventerà completamente inutilizzabile. Ciò significa, quindi, che per poter continuare ad utilizzare il servizio di messaggistica offerto da Facebook bisognerà essere in possesso di uno Smartphone con versioni successive ad Android 4.0.3 oppure di un iPhone con iOS 9 o successive.