cellulari

Gran parte delle persone di tutto il mondo ha conservato uno o più vecchi telefoni cellulari nel proprio cassetto per ricordo o per qualsiasi altro motivo. Potrebbe essere difficile da crederci, ma tantissimi modelli di vecchi telefonini sono molto ricercati dai collezionisti e i più fortunati potrebbero riscuoterne un bel malloppo con il proprio cellulare conservato.

Questi modelli sono molto ricercati perché vantano delle caratteristiche importanti che li definiscono da collezione; sono numerosi e diversi, ma alcuni arrivano a valere fino a 2.000,00 Euro. Eccovi svelati, qui di seguito, maggiori informazioni a riguardo.

Cellulari definiti da collezione: ecco i modelli che valgono fino a 2.000,00 Euro

Il cellulare più ricercato fra tutti e che vanta un valore economico importante è il T10. Un cellulare sviluppato nel 1999 dall’azienda Ericsson e primo in commercio con uno sportello che ne copre i tasti quando non è utilizzato dal consumatore. Il suo valore attuale? Beh, può valere anche 2.000,00 Euro se le condizioni in cui si presenta sono ottime ed è ancora perfettamente funzionante.

Un altro modello molto ricercato è il Mobira Senator targato Nokia. È molto importante perché è il primo esemplare di telefono cellulare sviluppato dalla Nokia nel 1983 e oggi vanta un valore di 1.000,00 Euro.

Tra i modelli più ricercati spicca anche un cellulare sviluppato dalla Motorola nel 1986, il suo primo esemplare per l’esattezza: il DynaTAC 8000X. Anche in questo caso, il suo valore si aggira intorno ai 1.000,00 Euro.

Infine, la lista si conclude con il primo smartphone arrivato in commercio: l’iPhone 2G. Arriva in commercio nei primi anni 2000 e oggi il primo smartphone touch screen sviluppato dalla famosa azienda statunitense Apple ha un valore che varia dai 200,00 Euro ai 1,000 Euro secondo le condizioni in cui il modello si presenta.