cellulari

Il vintage elettronico oggi ha un valore economico incredibile, ma ad attirare l’attenzione di tantissimi collezionisti sono i vecchi telefoni cellulari. Si parla, dunque, di modelli di cellulari sviluppati tra gli anni ’80 e ’90 da aziende telefoniche famosissime in quegli anni.

Nel mondo del collezionismo alcuni modelli sfiorano i 1.000,00 Euro/2.000,00 Euro e ancora più incredibile sono le tantissime persone disposte a sostenere queste cifre per un solo vecchio modello. A tutti coloro che hanno conservato un vecchio telefono cellulare per ricordo o per qualsiasi altro motivo, si consiglia di effettuare una piccola ricerca in rete per scoprire se definito da collezione o meno.

Cellulari da collezione: con questi modelli è possibile riscattare un bel malloppo

Secondo alcune aste online, il cellulare più ricercato e con un valore economico piuttosto importante è il T10 sviluppato dall’azienda telefonica Ericsson nel 1999. Nel mondo del collezionismo, questo modello può valere fino a 2.000,00 Euro se le condizioni sono ottime ed è ancora funzionante.

Dei primi anni ’80, invece, i collezionisti sono alla ricerca di due modelli in particolare: il primo cellulare della Nokia e il primo della Motorola. Tutti coloro che hanno conservato un Mobira Senator o un Motorola DynaTAC 8000x potrebbero essere molto fortunati perché ad oggi hanno un valore economico di circa 1.000,00 Euro ciascuno.

I collezionisti, però, sono alla ricerca di un altro modello della Motorola: lo StarTAC. Il primo cellulare a conchiglia sul mercato ha un valore economico di 500,00 Euro, sempre se si presenta in buone condizioni e ancora funzionante.

Infine, alla lista si aggiunge anche l’iPhone 2G targato Apple. Il primo smartphone touch screen ha un valore che varia dai 150,00 Euro ai 1.000,00 Euro secondo le condizioni che presenta.