WhatsappC’è un modo per riavere indietro foto e video cancellati da WhatsApp. Si usa uno degli strumenti dell’applicazione che molti non conoscono. Ecco che cosa bisogna fare per ripristinare i contenuti multimediali andati perduti.

 

WhatsApp: il trucco per riportare in vita foto e video

La funzione che elimina i messaggi sappiamo essere inefficace per via di una nuova applicazione di terze parti che consente il recupero dei contenuti. Ma se siamo noi stessi ad eliminare un media dalla galleria dell’applicazione di Facebook? C’è un modo per ripristinare le componenti andate perdute presumibilmente per sempre? Il metodo c’è e vale sia per coloro che possiedono uno smartphone Android che iOS.

Come prima cosa dobbiamo sincerarsi che per l’app sia attivo il backup dei messaggi che avviene in maniera automatica nel cloud illimitato di Google Drive o su iCloud per iPhone. Per controllare basta premere su Impostazioni, poi su Chat e infine su “Backup delle chat”. Si aprirà una pagina con tutte le info di salvataggio. Se la data è precedente a quella dell’eliminazione dell’immagine allora si può procedere con il recupero.

Se si hanno tutti questi requisiti allora si possono riavere i contenuti cancellati per errore. Tutto è molto semplice. Basta eliminare WhatsApp dalle applicazioni del telefono e procedere ad una sua successiva e nuova installazione. Lo facciamo passando dal telefono e dallo store di Google o App Store. Durante la fase di registrazione del profilo l’app chiederà se si voglia utilizzare un vecchio backup delle chat. Non dobbiamo fare altro che confermare la scelta ed attendere un paio di minuti affinché avvenga il recupero completo. Immagini e video torneranno al loro posto.

Occorre però valutare con attenzione in quanto vecchi backup vi faranno perdere i contenuti più recenti, compresi testi, note vocali, posizioni e tutto il resto.