L’iPhone di Apple è uno degli articoli più popolari acquistati durante le festività natalizie, soprattutto perché i nuovi arrivano all’inizio del quarto trimestre dell’anno. Secondo un rapporto di ricerca del CIRP (Consumer Intelligence Research Partners), il 69% degli iPhone venduti negli Stati Uniti nel quarto trimestre erano quelli rilasciati nel 2019.

L’iPhone 11 è stato il più popolare arrivando al 39%, mentre sia l’iPhone 11 Pro che l’iPhone 11 Pro Max rappresentano ciascuno il 15% delle vendite. Questo è un passaggio interessante considerando che l’iPhone XS Max ha notevolmente superato le vendite dell’iPhone XS. È probabile che molti utenti con iPhone X stiano effettuando l’aggiornamento a 11 Pro quest’anno.

 

Delle vendite senza precedenti

Dato il prezzo scontato a 599 dell’iPhone XR a seguito del rilascio dell’ iPhone 11, quest’anno ha continuato a vendere bene, rappresentando circa il 18% delle vendite complessive di iPhone in questo trimestre.

Poiché Apple non rivela più numeri ufficiali per le vendite di iPhone, CIRP utilizza US-WARP (prezzo medio ponderato al dettaglio) per controllare il prezzo medio di vendita. Si stima che la media sia di 809 dollari, rispetto ai 783 analizzati verso il Q3 del 2019. Ed è sicuramente inferiore al picco raggiunto nel Q4 di 839 l’anno scorso, suggerendo che il prezzo più basso di iPhone 11 e iPhone XR a prezzo ridotto hanno compensato la tendenza al rialzo.
Ciò potrebbe anche essere compensato da un rallentamento dell’adozione di modelli con più spazio di archiviazione. Due terzi degli acquirenti di iPhone 11 Pro e 11 Pro hanno utilizzato uno spazio di archiviazione superiore a 64 GB, mentre la maggior parte degli acquirenti di altri modelli di iPhone ha utilizzato solo lo spazio di archiviazione di base.

Il numero di questo rapporto è basato su sondaggi degli analisti. Questo, si basa su un sondaggio condotto su 500 clienti Apple statunitensi che hanno acquistato un prodotto Apple nel periodo ottobre – dicembre 2019.