Cellulari

Nel mondo del collezionismo spicca il vintage elettronico, in particolare i cellulari di prima generazione. In seguito ad accurate ricerche, diversi modelli di telefoni cellulari sviluppati negli anni ’80, ’90 e 2000 hanno un valore economico piuttosto importante perché sono definiti da collezione.

Difatti, tutti coloro che ne hanno conservato uno potrebbero riscattare un bel malloppo se il proprio modello si trova nella lista dei modelli più ricercati. Eccovi descritti, nel paragrafo qui di seguito, i nomi dei modelli.

Cellulari anni ’80, ’90 e 2000: ecco quelli più ricercati e il loro valore economico

Tra i cellulari più ricercati spicca il modello definito indistruttibile: il Nokia 3310. Dalle piccole dimensioni e molto compatto ha un valore economico che varia dai 300,00 Euro ai 500,00 Euro se le condizioni sono ottime, ma soprattutto se perfettamente funzionante.

I collezionisti sono alla ricerca anche del primo modello a conchiglia arrivato in commercio: lo StartTAC. Il modello sviluppato dall’azienda Motorola oggi ha un valore economico di circa 500,00 Euro se le condizioni sono buone.

La lista continua con il primo smartphone arrivato in commercio: iPhone 2G. L’azienda telefonica Apple nei primi anni 2000 lancia il primo modello con schermo touch e oggi ha un valore di 1.000,00 Euro se le condizioni sono ottime.

Sono molto ricercati, inoltre, anche il primo modello sviluppato dalla Nokia e il primo sviluppato dalla Motorola: il Mobira Senator e il DynaTAC 8000X. I due modelli lanciati in commercio rispettivamente nel 1984 e 1989 hanno un valore economico molto importante, di 1000,00 Euro.

La lista, infine, si conclude con il modello più costoso attualmente: il T10. Sviluppato dall’azienda telefonica Ericsson nel 1999, oggi ha un valore di circa 2.000,00 Euro se le condizioni sono ottime.