Mentre gli ultimi telefoni Android hanno già una porta USB-C, gli iPhone di Apple usano ancora la porta proprietaria Lightning. Alcuni membri del Parlamento europeo però vogliono che tutti i produttori di telefoni adottino un porto universale per ridurre gli sprechi.

Ma Apple afferma che la mossa creerebbe più rifiuti rendendo obsoleti gli accessori compatibili con Lightning.

Dove si trova quindi il problema?

I politici europei hanno fatto una campagna per un unico porto di ricarica negli ultimi dieci anni. La Commissione europea stima che i cavi obsoleti generino più di 51.000 tonnellate di rifiuti all’anno. “Questo è estremamente dannoso per l’ambiente“, ha dichiarato Alex Agius Saliba, membro del Parlamento europeo.

Nel 2009, c’erano più di 30 caricabatterie diversi sul mercato quando i produttori di telefoni hanno inventato i propri connettori.

Quindi, diversi giganti della tecnologia tra cui Apple, Nokia e Samsung hanno firmato un impegno volontario per fornire caricabatterie compatibili con lo standard micro-USB.

Nel corso degli anni, la maggior parte dei produttori di telefoni ha installato porte micro-USB sui propri dispositivi.

Tuttavia, Apple ha introdotto la sua porta Lightning nel 2012, sfruttando una scappatoia che gli ha permesso di progettare la propria porta, a condizione che offrisse un adattatore micro-USB in vendita.

Oggi esistono circa tre tipologie di connettori principali

I dispositivi Android utilizzano in genere USB-C o la micro-USB precedente e Apple utilizza Lightning.

Ma perché Apple vuole mantenere la porta Lightning?

La società afferma di aver spedito oltre un miliardo di dispositivi dotati di un connettore Lightning, oltre a milioni di accessori che utilizzano la sua tecnologia.

Ha affermato inoltre che la legislazione avrebbe interrotto “centinaia di milioni di dispositivi e accessori attivi utilizzati dai nostri clienti europei”.

Sosteneva che se i legislatori europei avessero costretto i produttori di telefoni a utilizzare la micro-USB ormai obsoleta nel 2009, avrebbero “limitato l’avanzamento” della suddetta tecnologia.