Cellulari

Cellulari di prima generazione con un valore economico incredibilmente importante. Ebbene sì, anche se sembra difficile da credere ci sono tantissimi modelli di vecchi cellulari che si presentano con un valore importante. Per quale motivo? Perché definiti da collezione per le loro caratteristiche che hanno segnato il mondo della telefonica.

Ancora più incredibile, però, sono le tantissime persone provenienti da tutto il mondo disposte a sostenere cifre esorbitanti per possedere alcuni modelli. Nel mondo del collezionismo, infatti, ci sono diversi modelli molto ricercati rispetto ad altri.

Cellulari costosi: questi modelli definiti da collezione sono quelli più ricercati

La lista dei modelli più ricercati è piuttosto lunga, ma la maggior parte dei collezionisti sono alla ricerca per lo più di:

  • T10: un cellulare apparentemente dalle piccole dimensioni e compatto, ma versatile e pratico. Sviluppato nel 1999 dall’azienda Ericsson e importante perché si tratta del primo modello con uno sportello che protegge i tasti quando non è utilizzato. Il suo valore economico attuale? Oggi può essere rivenduto a 2.000,00 Euro.
  • Mobira Senator: differentemente dal modello appena descritto, questo si presenta dalle grandi dimensioni e abbastanza ingombrante. Oggi, però, il primo modello sviluppato dalla Nokia vale 1.000,00 Euro.
  • DynaTAC 8000X: l’azienda telefonica Motorola lancia sul mercato questo modello come suo primo cellulare. Si tratta di un modello molto ricercato nel mondo del collezionismo soprattutto perché nel 1984 l’azienda ne ha lanciati soltanto 30.000 esemplari. Coloro in possesso di questo modello possono rivenderlo anche a 1.000,00 Euro.
  • iPhone 2G: il primo smartphone in commercio non poteva mancare sulla lista dei modelli più ricercati. Questo modello presenta un valore di 1.000,00 Euro se le condizioni sono ottime.