vento solare

Il vento solare è un flusso di particelle cariche emesso dall’alta atmosfera del Sole. Esso è generato dall’espansione continua nello spazio interplanetario della corona solare. Il flusso di particelle mostra temperature e velocità variabili nel tempo e con andamenti legati al ciclo undecennale dell’attività solare. Queste particelle sfuggono alla gravità del Sole per le alte energie cinetiche in gioco e l’alta temperatura della corona che accelera le particelle, trasferendo loro ulteriore energia. Il suono prodotto da questo continuo movimento di particelle costituisce quello che viene comunemente definito il respiro del Sole.

In questi giorni, la NASA ha inviato la sonda Parker. Quest’ultima ha registrato il suono prodotto dal vento solare costituito da quelle particelle cariche espulse a velocità supersoniche. Il file audio prodotto dalla sonda dell’agenzia spaziale americana è davvero incredibile. Alcuni astronauti hanno addirittura paragonato il suono prodotto dal vento solare al sottofondo musicale di un film di fantascienza.

Infatti, gli spostamenti costanti delle particelle cariche elettricamente sulla superficie del Sole creano le onde di plasma di varie frequenze. Tali spostamenti, creano dei cinguettii con un suono simile a quello di forti raffiche di vento su un microfono.

Ascoltiamo insieme l’incredibile suono prodotto dal vento solare.

Perché è così importante studiare il vento solare?

Il vento solare è qualcosa di fondamentale poiché in grado di influenzare la vita sulla Terra e nello stesso spazio. È un fenomeno che gli astronauti studiano da oltre 60 anni ma ancora oggi, c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire e che ogni volta, lascia a bocca aperta anche gli stessi astronauti.

Nour Raouafi, uno dei principali responsabili della missione Parker ha affermato:

«Abbiamo studiato il vento solare appena prodotto dalla nostra stella e abbiamo notato che è diverso da quello che vediamo vicino alla Terra».

Gli scienziati sperano di poter approfondire sempre di più la conoscenza sul vento solare attraverso le prossime 21 orbite della sonda intorno al Sole. La sonda Parker, qualche giorno fa, ha raggiunto il record di minima distanza dal Sole e di massima velocità durante il suo quarto passaggio attorno alla stella. Infatti, il dispositivo ha raggiunto una velocità di ben 393.000 chilometri l’ora ad una distanza di poco più di 18,6 milioni di chilometri dal Sole.