Poste Italiane

Purtroppo si ritorna a parlare di truffe online e dei subdoli metodi ideato dagli hacker per ingannare le loro vittime. Questa volta nel loro mirino ci sono tantissimi consumatori con attiva una Postepay e, dunque, i clienti di Poste Italiane.

A quanto pare le vittime hanno ricevuto dei messaggi ingannevoli, apparentemente inviate direttamente da Poste Italiane, sotto forma di SMS e via mail. Qui di seguito, eccovi svelato qualche dettaglio in più.

Truffe: nel mirino nuovamente i clienti di Poste Italiane

In tanti oramai conoscono il phishing, il metodo di truffa con il quale i malfattori ingannano le loro vittime inviando messaggi importanti falsificandone, però, il mittente. In questo caso, i truffatori, hanno utilizzato la denominazione è il logo ufficiale di Poste Italiane così da essere più credibili e riuscire nel loro intento.

Il phishing può essere inviato tramite mail o SMS, come più preferiscono gli hacker. Nella maggior parte dei casi, per attirare l’attenzione delle loro vittime comunicano a quest’ultime alcuni problemi relativi alle carte prepagate o eventuali pagamenti sospetti.

Una volta aperta la comunicazione è possibile notare un link sottostante e dei suggerimenti per risolvere il problema in modo velocemente tramite l’apposito link. Apparentemente la pagina web aperta sembra essere quella ufficiale di Poste Italiane, purtroppo però si tratta sempre degli hacker che con delle attrezzature apposite riescono a creare ogni cosa. Una volta inseriti i propri dati personali automaticamente gli hacker riescono ad impossessarsene e a svuotare l’intero ammontare del saldo disponibile in un attimo.

Per evitare questo tipo di trappole, si consiglia di scaricare un qualsiasi anti-phishing. In rete ce ne un’ampia scelta e nella maggior parte dei casi non presentano nessun costo; sono molto efficaci perché hanno la funzione di rilevare le mail sospette ed eliminarle senza farle recapitare nella casella postale dell’utente.