unicredit

Ancora truffe per gli utenti e questa volta nel mirino degli hacker ci sono i clienti di Unicredit, Intesa e BNL. Purtroppo, le attrezzature all’avanguardia disponibili permettono ai malfattori di sviluppare trabocchetti sempre più difficili da riconoscere anche se il metodo è sempre lo stesso: il phishing.

Le segnalazioni inviate sono numerose e continuano ad aumentare di numero molto velocemente. Difatti, la polizia postale ha già iniziato le indagini per scovare questi malfattori. Attenzione, però, a questo tipo di mail.

Unicredit, Intesa San Paolo e BNL nel mirino degli hacker: attenzione a questa mail

Gli hacker hanno ingannato nuovamente le loro vittime tramite il metodo del phishing, il classico metodo di truffa con la quale utilizzano la denominazione e il logo ufficiale di un ente conosciuto e affidabile. In questi casi, utilizzano la denominazione dei famosi Istituti di Credito comunicando alle loro vittime di un problema con il proprio conto online.

Nella maggior parte dei casi utilizzano la scusa di un problema con il conto online suggerendo di risolvere il problema velocemente tramite un link inserito nella mail. Purtroppo si tratta di messaggi malevoli che hanno lo scopo di attirare l’attenzione delle vittime e spingerle nel controllare il problema. Il link inserito nella mail è un sito web ufficiale dell’Istituto di Credito per accedere al conto online, o almeno così apparentemente sembra. Purtroppo si tratta sempre degli hacker che è riuscito a creare un sito web dannoso simile a quello vero.

In questo modo gli hacker riescono ad impossessarsi delle credenziali personali delle loro vittime non appena le inseriscono nelle apposite caselle per accedere. Bastano pochi secondi per svuotare l’intero ammontare del conto corrente.