I produttori di semiconduttori composti di Taiwan si stanno preparando a spedire in massa: amplificatori di potenza, radiofrequenza e molti altri componenti. Tutto ciò suggerisce che suggerendo che “iPhone SE 2” di Apple potrebbe essere pronto per la piena produzione nelle prossime settimane, secondo DigiTimes.

La pubblicazione afferma che i fornitori Apple esistenti Qorvo e Avago sono tra i fornitori maggiori per la produzioni di “iPhone SE 2.” Si dice che Win Semiconductors, Visual Photonics Epitaxy (VPEC) e Advanced Wireless Semiconductor (AWSC) non stiano producendo direttamente componenti per il telefono, ma producano componenti destinati agli assiemi realizzati da altri produttori.

L’articolo suggerisce inoltre che “iPhone SE 2” includerà sensori 3D a luce strutturata con componenti VCSEL prodotti da Win Semi e Xintec, affiliato TSMC, elaborerà gli elementi ottici diffrattivi. Apple continuerà a progettare internamente la soluzione IC per driver LCD e sarà impacchettata dalla tecnologia Chipbond con tecnologia chip-on-film.

 

Una nuova fotocamera

Si dice che Win Semi sia l’unico produttore di componenti VCSEL per applicazioni di fotografia time-on-flight, AR e di profondità di campo. Secondo fonti industriali senza nome, si prevede che anche i moduli della telecamera saranno incorporati nella prossima generazione di iPad e “iPhone 12”.

Queste voci arrivano poco dopo che DigiTimes aveva suggerito che ha spostato la produzione di “iPhone SE 2” a Taiwan, dove il Coronavirus non ha avuto un impatto significativo.

L’epidemia di coronavirus continua a rallentare la produzione di componenti Apple poiché le fabbriche continuano a funzionare a capacità non ottimali. Si prevede che le vendite di smartphone vedranno un calo del 50% in Cina durante questo trimestre fiscale. Apple era una frazione delle dimensioni attuali nel 2003 ed è stata in grado di gestire la riduzione della produzione durante l’epidemia di SARS.