Durante la navigazione su internet bisogna stare attenti ai siti, pagine web e bunner che apriamo, considerando che in questo periodo c’è il rischio che il nostro credito telefonico venga prosciutato.

Per chi non fosse informato è bene che legga con attentamente il proseguo di questo articolo, in modo da evitare situazioni analoghe.

Al giorno d’oggi, basta cliccare per distrazione un link qualsiasi che ci ritroviamo degli abbonamenti attivi mai richiesti. A riguardo, sono diverse le vittime che hanno segnalato queste problematiche e non sanno trovare un rimedio.

 

Che cosa sono i VAS?

La distrazione è uno dei motivi che aiutano i malintenzionati a colpire i clienti, e quindi ad attivare dei nuovi servizi. Gli abbonamenti mai richiesti prendono il nome di VAS e per attivarli basta cliccare per sbaglio una pagina contenente oroscopo, giochi online o riviste.

Molti non ci crederanno, ma nel giro di pochi secondi l’attivazione del servizio sarà conclusa e ciò comporterà con il passare del tempo al prosciugamento del credito. Si tratta di un costo aggiuntivo che dovrà sommarsi ai costi previsti dalla propria offerta mobile. Proprio per questo motivo che al rinnovo dell’offerta mensile, i clienti affronteranno una ricarica che non servirà a coprire l’intero costo mensile. Solo in questo caso, gli utenti noteranno che sono stati gli abbonamenti mai richiesti a portare il proprio credito pari a 0 Euro.

L’attivazione verrà eseguita in modo automatico senza dover compilare dei moduli dedicati. Il nostro consiglio a tutti coloro che hanno già vissuta questa situazione è quella di chiamare immediatamente il numero ‘servizio clienti’ inerente al proprio operatore telefonico.