Con l’obbligo di legge di assicurare la propria auto o moto, sono molti gli utenti che si interfacciano con le assicurazioni online per poter trovare qualche offerta vantaggiosa. Invece di recarsi di persona o mettersi in contatto direttamente con l’agenzia, i consumatori pensano che i servizi online possano ottimizzare al meglio le proprie esigenze con un semplice click.

Anche se in un primo momento le assicurazioni online possono sembrare più attraenti, è opportuno che si faccia un controllo dettagliato perché alcune di queste possono rivelarsi delle truffe.

Approfondiamo questo discorso nelle prossime righe in modo da rendervi più chiara l’idea.

 

Oltre 8 milioni di utenti colpiti dalle truffe online

Tali conferme ci arrivano direttamente dal portale Facile.it che ha affidato a mUp Research di svolgere un’indagine a riguardo. Da questa analisi, si evince che il 19% di chi ha risposto (pari a 8,3 millioni di persone) è risultato vittima di una qualsiasi truffa, sia online che offline. L’anno di cui si fa riferimento è il 2019.

Entrando nei dettagli di quest’indagine, c’è da dire che l’1% ha dichiarato di esser stato colpito da una truffa assicurativa di auto o moto. Si tratta di una percentuale molto bassa, ma considerando che le vittime sono più di 435.000 non dobbiamo trascurare questo caso.

Per far in modo che non cadiamo in una di queste trappole, innanzitutto è doveroso valutare la compagnia assicurativa. Esistono sia le compagnie dai grandi nomi che quelle più piccole, ma in entrambi i casi bisogna verificare se risultano essere iscritte all’Ivass, cioè all’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni.