Oltre alle classiche truffe telefoniche, da un pò di tempo che i consumatori devono convivere quotidianamente con le truffe assicurazioni presenti online.

Per chi non fosse informato, i malintenzionati che vogliono colpire i clienti adesso hanno ideato una nuova strategia illegale. Stiamo parlando delle truffe riguardanti la vendita sul web di false polizze assicurative. A loro volta, queste azioni illegali fanno abboccare i consumatori tramite ‘finti portali’ ma in certi casi attraverso delle vere copie di pagine web appartenente alle compagnie di maggior rilievo.

 

Polizze assicurative false: proseguono le segnalazioni

In merito ai numerosi fatti successi nelle ultime settimane, la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha deciso di informare i consumatori mediante la propria pagina ufficiale. Non sono poche le segnalazioni eseguite in questo periodo dagli utenti, i quali hanno riscontrato delle false polizze assicurative.

A tale proposito, la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha pubblicato dei consigli inerenti a questa vicenda che sta creando scompiglio tra i consumatori. Nel dettaglio la polizia cerca di informare il più possibile gli utenti con queste indicazioni, in modo che questi ultimi non si facciano trarre in inganno dai malintenzionati.

Uno dei primi consigli che bisogna seguire è quello di consultare il sito dell’Ivass (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private), dove si possono controllare tutte le compagnie italiane ed estere che possono adoperare nel nostro Paese. Inoltre, i consumatori dovrebbero dare un’occhiata ai casi riguardanti la contraffazione e società non autorizzate, quindi i siti non idonei al RUI (Registro Unico degli Intermediari Assicurativi).