Apple ha informato i suoi dipendenti di supporto tecnico al dettaglio che lo stock di iPhone sostitutivi sarà messo a dura prova per le prossime settimane, secondo i dipendenti di Apple Store che hanno parlato con Bloomberg. Questa carenza segna uno dei primi casi di epidemia di coronavirus in corso e i suoi numerosi effetti a catena sulle industrie di tutto il mondo, influenzando l’offerta di prodotti esistente del produttore di iPhone. Bloomberg nota che anche le linee della compagnia iPhone 11 e iPad Pro iniziano a vedere carenze.

La società ha condiviso in un recente invito degli investitori che non prevede di raggiungere gli obiettivi di fatturato per il secondo trimestre fiscale del 2020, e il CEO di Apple Tim Cook ha anche affermato che l’offerta mondiale di iPhone sarebbe “temporaneamente limitata”. Ma al momento non era chiaro che gli effetti del coronavirus avrebbero colpito anche i prodotti esistenti come gli iPhone sostitutivi.

Stop alle sostituzioni facili

Se il tuo iPhone è gravemente danneggiato, al punto da dover essere sostituito, ci sarà una quantità limitata di dispositivi sostitutivi che potrà essere utilizzata nel corso delle prossime due o quattro settimane. Il rapporto rileva inoltre che alcune condizioni di sostituzione per le singole parti sono cambiate, il che significa che in quei casi, le riparazioni minori che vengono normalmente gestite in negozio potrebbero non essere possibili a causa di carenze.

Bloomberg afferma che un promemoria di Apple ha fatto sapere ai dipendenti che i negozi sono autorizzati a spedire gli iPhone sostitutivi ai clienti ogni volta che diventano disponibili o a prestare gli iPhone fino all’arrivo di un sostituto.

Inoltre Bloomberg osserva che Apple ha riaperto la maggior parte degli Store con sede in Cina che hanno chiuso a causa del virus COVID-19. Questo potrebbe essere un segno che altre parti dell’attività di Apple potrebbero presto funzionare normalmente. Inoltre,  la società prevede che la carenza di componenti durerà fino a quattro settimane e ciò potrebbe significare che nel frattempo starà già aumentando il rifornimento di telefoni sostitutivi.